confsport2019

XVII RASSEGNA NAZIONALE

DELLA DANZA E DELLA COREOGRAFIA

‚Äč"MOMENTI MAGICI 2020"

 

ContATtI

Viale Salvatore Rebecchini, 17

00148 Roma - Italia

info@confsportitalia.it

+39 0655282936

+39 065506622

CONFSPORT ITALIA  A.S.D.R.

Copyright 2019

info©confsportitalia.it

All Right Reserved. 

Regolamento e Giuria

 

La Rassegna, giunta alla sua XXVII edizione, è riservata a tutte le Scuole, Associazioni e Società Sportive regolarmente associate alla Confsport Italia A.S.D.R., affiliate all’A.S.I., alla F.I.D.S. o ad altri E.P.S.  per la stagione sportiva in corso.

La Rassegna si terrà nelle giornate di sabato 25 aprile e domenica 26 aprile e si svolgerà presso il Teatro Lyrick di Assisi (PG).

La struttura dispone di un ampio parcheggio e di 1.000 posti a sedere, di ampi camerini e un punto di ristoro. Nelle vicinanze è possibile visitare importanti siti turistici è a pochi metri dalla stazione ferroviaria.

 
momentimagicinazionale

La Giuria

Gaia Straccamore

Gaia Straccamore a nove anni entra a far parte della scuola del Teatro dell'Opera di Roma, diretta da Elisabetta Terabust, e qui si diploma all'età di 17 anni con il massimo dei voti. Grazie ad una borsa di studio si perfeziona nella prestigiosa Accademia "Princesse Grace" di Montecarlo, sotto la guida di Madame Marika Bezobrazova. Ancora giovanissima, all'età di 12 anni, è scelta da Paolo Bortoluzzi per il ruolo dell’Apparizione nel suo Principe felice, a soli 15 anni Vladimir Vassiliev le affida il ruolo di prima ballerina ne Le Sylphides di Fokine, e a 16 anni l'allora direttore del corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma, Giuseppe Carbone, le affida il ruolo di prima ballerina nel suo Cronache Italiane.

Dal 1996 è al Teatro dell'Opera di Roma dove su proposta di Carla Fracci viene nominata "Prima Ballerina" nell'ottobre del 2006.

Oggi il suo repertorio, tra glia altri, include: Egina in Spartacus (Y. Grigorovich), la Principessa Aurora e la Fata dei Lillà ne La bella Addormentata (Chalmer - Petipa), La Sylphide (N. Kehlet - C. Fracci- Bournonville- Gielgud), Napoli [Bournonville), Giulietta in Romeo e Giulietta (John Cranko, Bruhn, Nureyev-Gai, P. Bart), Odette-Odile ne Il lago dei cigni (G.Samsova - Petipa), "Giselle" Myrta in "Giselle"(Perrot-Coralli÷C. Fracci- P.Bart), "Clara" ne Lo Schiaccianoci, "Swanilda" in "Coppelia", "Kitri" nel "Don Chisciotte", l'Uccello di fuoco (Fokine), l’Eletta ne La sagra della primavera [Nijinskij], La gitana (Chalmer - Taglioni), Pimpinella in Pulcinella (Massine), "Carmen" nella "Carmen" (Roland Petit), "In the night" (J.Robbins), "les amantes" in "Gaitè Parissienne" (M.Bejart), La coppia in bianco in "Diversion of Angel" (M. Graham), "Twin Cities" in "The River" (A.Ailey).

Viene scelta per il ruolo principale a fianco di Vladimir Vassiliev in Lungo viaggio nella notte di Natale una creazione di P. Chalmer, e di particolare interesse artistico è la sua esibizione proprio al fianco di Carla Fracci in Gerusalemme, coreografia di Luc Bouy e regia di B. Menegatti, nel quale ha destato nel pubblico un vero entusiasmo. È una dei protagonisti al Teatro Bol'šoj di Mosca, dove ha ballato il ruolo dell'Eletta in Sagra della Primavera, e Zobeide in Sheherazade. Sempre a Mosca danza, nel Palazzo del Cremlino, il ruolo di Zobeide in Sheherazade, e i due ruoli principali ne L'uccello di Fuoco.

Per lei sono stati creati diversi balletti, tra i quali: "Beatrice Cenci" in "Cronache Italiane" (G. Carbone),Turandot, principessa chinese (L. Veggetti - B. Menegatti), La Vestale (P. Chalmer - B. Menegatti),"Titania" in "Sogno di una notte di mezza estate" (P. Chalmer - B. Menegatti), il ruolo di Elena nel Faust di Goethe (L. Cannito - B. Menegatti),"La Sonnambula" (L. Cannito), "Caterina, la figlia del bandito" (F. Franzutti - B. Menegatti), "Baccus et Arianne" (F. Franzutti), la Principessa Verde nel Peer Gynt (coreografia di R. Zanella), il ruolo di Santa Chiara in Nobilissima Visione di M.Van Hoecke.

Nel 1993 riceve il primo premio al concorso internazionale Danza Città di Rieti. Nel 1995 riceve il riconoscimento UNICEF per la danza. Nel 2002 riceve il Premio "Danza e Danza". Nel 2003 riceve il Premio Positano "Leonide Massine". Nel 2005 riceve il premio "Volere Volare" per la danza. Nel 2005 riceve il riconoscimento della Croce Rossa Italiana per la danza. Nel 2007 riceve il premio "David di Michelangelo" per il talento artistico. Nel 2008 riceve il premio "Anita Bucchi" per la danza. Nel 2009 viene invitata all'International Ballet Festival di Miami. Nel 2012 è protagonista al Festival di Ravenna sotto la direzione del Maestro R.Muti con Nobilissima Visione, una creazione di Micha Van Hoecke.

Nel 2014 viene nominata "Etoile" dal direttore del Teatro dell'Opera di Roma M.Van Hoecke dopo la rappresentazione Notes de la Nuit.

Nel 2016 è madrina ufficiale di "In punta di donna", iniziativa artistica culturale in favore della donna, contro ogni forma di violenza organizzata dall'Associazione a promozione sociale Roma Restyle. Dal 2017 è testimonial dell'associazione Ba.Bi.S. onlus dell'ospedale Bambino Gesù di Roma. Dal 2017 è assistente alla Direzione e docente di tecnica accademica e di repertorio classico presso la Scuola di danza del Teatro dell'Opera di Roma.

gaia-straccamore

Eugenio Buratti

Dal 1977 al 1983 Frequenta la Scuola Professionale del Teatro dell'Opera di Roma. Selezionato, tra gli allievi della Scuola Professionale del Teatro dell'Opera di Roma, da Andre' Prokovsky. Direttore del Royal Ballet of London per il balletto di repertorio del "La bella addormentata nel bosco". Scelto dal regista di S. Bussotti per il ruolo di Cupido nell'opera teatrale "La Buona figliola". Partecipa come allievo, durante la stagione Teatrale estiva dell'Opera di Roma, alla rappresentazione del "Il lago dei cigni" di E. Poliakov. Selezionato dal centro sperimentale di cinematografia di Roma per il lungometraggio sulla vita dello scultore G.Manzu'. Scelto come primo ballerino da G Boncompagni per la trasmissione RAI Illusione. Rappresenta come primo ballerino la Scuola Professionale dell'Opera di Roma alla manifestazione pro-UNICEF, organizzata dall'Universita' Cattolica di Roma. 1984 Selezionato e preparato dal maestro V. Litvinov, vince il primo premio del Concorso Internazionale di Losanna. Riceve dalla presidenza della Comunita' Economica Europea attestazione di stima e congratulazioni ufficiali per il risultato conseguito al Concorso Internazionale di Losanna. Dal 1985 Vince a Mantova il primo premio del Concorso Nazionale Gonzaga. Solita, sotto la direzione di G. Carbone, nella Compagnia del Teatro Filarmonico Ente Arena di Verona nei balletti: "Sinfonia di D" di J. Kilian, "Ritratto di famiglia" di B. Kulberg, " Giu' nel nord"di Matz Ek. Inviato, in rappresentanza dell'Italia, al Gala Internazionale delle Stelle, presso l'Opera di Zagabria, il Sava Center di Belgrado L'Opera di Novi Sad. Nel 1986 vince, per il settore danza, la trasmissione RAI Fantastico 6 , condotta da Pippo Baudo. E' Mercuzio al Teatro Bellini di Catania nel Giulietta e Romeo di V. Biagi Ospite al Teatro Verdi di Trieste, la fianco di S. Proja, nel Carillon magico di T. Rigano. Nel 1988 si trasferisce in Belgio per lavorare con il Balletto delle Fiandre diretto da R. Denver, dove interpreta ruoli principali, tra cui: "Napoli" di A. Bornonville, "Don Chichotte" di R. Nurejev ed altri balletti di V. Verdi, Luo De Layresse e M. Bejart. Nel 1989 entra nella Compagnia dell'AterBalletto di Reggio Emilia, dove partecipa ai balletti di A. Ailey, G. Tetley, A. Amodio, A.Balanchine. Scelto da R. Nurejev per il ruolo di Tazio e' con lui protagonista, nel Teatro Filarmonico Ente Arena di Verona, in Morte a Venezia di F. Flindt. Nel periodo 1993-2001 fa parte del balletto di Toscana dove partecipa a creazioni di repertorio contemporaneo dei coreografi di C. Gelabert, A. Preljocaj, H. Van Manen, M. Bigonzetti, V. Sieni, F. Monteverde ed effettua tournee in tutto il mondo.

1409590110154409098175912933023912027090538n

Moreno Mostarda

Era già sul marmo della Galleria Colonna a Roma alla fine degli anni ’80, quando l’hip hop si è manifestato per la prima volta in Italia. Il Breaking è stata la prima forma di espressione che ha incontrato, ma l’amore per la danza “in piedi”, il waving, l’electric boogie e il poppin’ si manifesta immediatamente come sua vocazione primaria. Dopo un periodo di assenza si interessa al New Style a metà degli anni ’90, seguendo l’ondata che in quel periodo ha fatto dell’hip hop – sia in senso musicale sia coreutico – un fenomeno molto popolare in Italia. Si trasferisce per un periodo in Francia per perfezionare e approfondire le sue conoscenze con insegnanti quali Junior Almeida , Walid, Thony Maskot e altri. Torna a studiare con i grandi maestri statunitensi legati al mondo dei videoclip e della videodance che in quel periodo arrivavano in Italia.

Forte della sua ormai pluriennale esperienza diventa insegnante, danzatore ed in seguito coreografo di un suo gruppo. Ma il suo gusto per le sonorità “funky” ed il suo particolare modo di vivere ed intepretare la musica restano legati al vecchio stile, alla “old school”. Entra in contatto con un numero sempre maggiore di personaggi legati alla scena hip hop italiana, molti dei quali profondamente vicini agli stili originari, e scoppia di nuovo l’amore per il Funk e per le forme di danza ad esso legate: il Lockin’, il Poppin’ ed il Boogaloo. Studia con i maggiori esponenti della Old School come Poppin’ Pete, Graig Campbell, Shabba Doo, Tony GoGo e Jimmy “Schoobydoo” Foster ed altri.

La sua ricerca gestuale recupera le movenze degli stili originari, pur mantenendo la vena creativa e personale che ha contraddistinto il suo lavoro nel corso degli anni, e segna in modo evidente la sua attività di insegnante/coreografo.

Appare in veste di presenter nei principali eventi dedicati al Fitness (Rimini Fitness Festival, Festival del Fitness di Roma, Big Gym, Mondo Fitness e EUR Sport Village); figura nella giuria di importanti concorsi di danza (Fitness Day, Concorso Internazionale Danzasi – Non solo jazz e Game Show). Nel 1998 entra a far parte della compagnia di danza hip hop EXESS diretta da Mauro Togna con cui appare nei lavori Breathless e Journey. Nel 1999 crea un suo gruppo, i 2B Naked, iniziando la sua attività da coreografo e con il quale appare in un ricco circuito di rappresesentazioni (teatro, fiere e concorsi). Con il suo gruppo e come presenter è stato inoltre ospite al Festival di Hip Hop di Messina “MIXION IMPOXIBLE 2001″, ROMA HIP HOP PARADE (R.H.HP 2002/03) di Vittoria Ottolenghi; collabora con “La Maschera d’Oro” nella sera Gran Ballo di Ferragosto 2002 organizzata dal Comune di Roma. Dal 2001al 2010 entra nella compagnia di danza “BOTEGA" diretta da Enzo Celli, nelle produzioni di “Scimpis”, “Circus”,Paracasoscia”,”Ulisseulà ed “ Homme”. Successivamente docente per il Corso di Formazione della compagnia stessa.  

- Direttore Tecnico Hip Hop International Italia.
- Insegnate Internazionale di Locking e Popping (Austria, Spagna, Ibiza, Principato di Monaco).
- Docente ospite presso Teatro San Carlo di Napoli (2019) - Accademia Princess Grace a Montecarlo (2012/13) -Programma Amici (2011).
- Docente per il Corso Formazione della F.I.D (Fed.Ita.Danza) - I.D.A (International Dance Association).
- Coreografo del film “Balla con Noi” prodotto da RAI e Aurora Film (2012) -Coca Cola Tour 2004.

fbimg1480463400713